domenica, 20 agosto 2017 02:21
Advertisement
Home Page arrow Blog arrow Elezioni politiche: voterÓ anche 3,5 milioni di italiani all'Estero

Menu principale
Home Page
Chi Siamo / Who we are
L'Associazione
Calabria Mondo
Redazione
Per contattarci e per associarsi
Editoriali
Dalla Calabria
Dall'Italia
Dal Mondo
Donne di Calabria
L'Unaie
Blog
Notizie ed Eventi
Consulenza legale
Paesi e bellezze di Calabria
UniversitÓ e ricerca
Indirizzi utili
Ricerca
Amministratore
Elezioni politiche: voterÓ anche 3,5 milioni di italiani all'Estero PDF Stampa E-mail
Scritto da Gennaro Amoruso   
venerdý, 17 marzo 2006 12:18

Secondo quanto riportato nella Gazzetta Ufficiale i cittadini italiani residenti all’estero sono 2.039.149 in Europa, 885.673 in America Meridionale, 403.597 in America Settentrionale e Centrale, 192.390 in Africa, Asia, Oceania ed Antartide.


Chi vota – Saranno oltre 3,5 milioni i cittadini italiani iscritti nelle liste dell’AIRE (Anagrafe dei cittadini italiani residenti all’estero) che in base alla legge 459 del 7 Dicembre 2001 (legge Tremaglia), nel mese di Aprile potranno votare per la prima volta per corrispondenza.
Saranno inoltre chiamati ad esprimere il loro voto nella Circoscrizione Estero i militari impegnati nelle missioni di pace, i dipendenti delle pubblica Amministrazione in servizio all’estero e i loro familiari, i professori universitari ed i ricercatori.
Per chi si vota – Gli italiani residenti all’estero esprimeranno il loro voto per eleggere 12 Deputati e 6 Senatori residenti nella Circoscrizione Estero formata da quattro aree geografiche:

  1. Europa (compresi i territori asiatici della Federazione russa e della Turchia);

  2. America Meridionale;

  3. America Settentrionale e Centrale

  4. Africa, Asia, Oceania e Antartide                                                                                                   

 

-  L'Europa esprimerà 6 Deputati e 2 Senatori;

-  L’America Meridionale esprimerà 3 Deputati e 2 Senatori;

-  America Settentrionale e Centrale esprimeranno 2 Deputati e 1 Senatore;

-  Africa, Asia, Oceania e Antartide esprimeranno 1 Deputato e 1 Senatore.

Le liste dei candidati sono state depositate presso la Cancelleria della Corte di Appello di Roma dalle ore 8 del 6 Marzo fino alle ore 20 del 7 Marzo.
Spetterà poi al Ministero dell’Interno consegnare alla Farnesina le liste dei candidati e le schede elettorali non più tardi del venticinquesimo giorno antecedente la data delle votazioni. Il Ministero degli Affari Esteri dovrà poi inviare il materiale presso ogni Rappresentanza Consolare dei Paesi in cui si svolgeranno le elezioni.

Come si vota – Gli Uffici Consolari, una volta assemblato il materiale ricevuto, invieranno al domicilio di tutti i connazionali residenti all’estero un plico elettorale comprendente la scheda per esprimere il proprio voto. Il voto si esprime solo sulla scheda elettorale contenuta nel plico. Gli elettori dai 25 anni in su riceveranno due schede per votare, oltre che per la Camera, anche per il Senato.
Chi ha ricevuto dal Consolato il modulo per la conferma dei propri dati anagrafici e non lo ha ancora restituito, dovrà farlo al più presto, altrimenti rischia di non ricevere il plico elettorale al proprio indirizzo estero.
È Importante che gli elettori consegnino le schede di voto esclusivamente presso la propria sede del Consolato di appartenenza.

Quando si vota – Gli Uffici Consolari invieranno i plichi elettorali agli indirizzi estero degli elettori entro e non oltre il 22 Marzo.
Gli elettori dovranno far pervenire al Consolato di appartenenza le schede già votate entro le ore 16 di Giovedì 6 Aprile. Quelle che arriveranno oltre il termine stabilito verranno incenerite.
Lo scrutinio delle schede avverrà a Castelnuovo di porto, Roma, presso i seggi istituiti dall’Ufficio Centrale per la Circoscrizione Estero.


 

Ultimo aggiornamento ( sabato, 18 novembre 2006 18:59 )

Top!