domenica, 22 ottobre 2017 04:47
Advertisement
Home Page arrow Notizie ed Eventi arrow L'associazione ricorda le vittime di Monongah

Menu principale
Home Page
Chi Siamo / Who we are
L'Associazione
Calabria Mondo
Redazione
Per contattarci e per associarsi
Editoriali
Dalla Calabria
Dall'Italia
Dal Mondo
Donne di Calabria
L'Unaie
Blog
Notizie ed Eventi
Consulenza legale
Paesi e bellezze di Calabria
UniversitÓ e ricerca
Indirizzi utili
Ricerca
Amministratore
L'associazione ricorda le vittime di Monongah PDF Stampa E-mail
Scritto da Gennaro Amoruso   
domenica, 03 dicembre 2006 22:10

Una Santa Messa verrà celebrata il prossimo mercoledì 6 a Roma

 

 

Si terrà mercoledì 6 dicembre ore 18.00 presso la chiesa dei Santi Promartiri Romani sita a Roma in via Angelo di Pietro 50 (quartiere Aurelio) una Santa Messa in suffragio delle vittime di Monongah.

Alla cerimonia liturgica, organizzata dall’Associazione Internazionale Calabresi nel Mondo, presenzierà Don Domenico Locatelli, direttore Migrantes per la pastorale degli italiani nel mondo.

Quello del giorno sei- ha detto l’avv. Gennaro Maria Amoruso Vice Presidente dell’Associazione Internazionale Calabresi nel Mondo (aderente Unaie)- sarà un momento per ricordare una tragedia lontana nel tempo e nello spazio, ma simbolicamente vicina a noi. Vogliamo celebrare con il ricordo tutti quei nostri corregionali e connazionali periti in terra straniera.

Monongah rappresenta, come tante altre grandi e piccole vicende dimenticate, il sacrificio di chi ha vissuto doppiamente il dramma dell’emigrazione e continua ad essere vissuto da milioni di nuovi migranti che sono arrivati anche fra di noi.

Oggi viviamo in una società che consuma tutto in poco tempo, che perde paurosamente i suoi valori cardine e che spesso non trova un momento per riflettere e per ricordare la sua storia. Ci sembra quanto mai doveroso fermarci e ricordare quei boati di novantanove anni fa e dedicare una preghiera a quelle povere vittime, lo faremo senza retorica ma drammaticamente consapevoli ed orgogliosi del loro sacrificio. La nostra mente correrà a quel 6 dicembre del 1907, a Monongah, cittadina del West Virginia, nel cuore minerario degli Stati Uniti, dove si consumò una tragedia che costò “ufficialmente” la vita a 361 minatori, 171 dei quali italiani e tra questi molti calabresi.

Ufficio Stampa

Associazione Internazionale Calabresi nel Mondo

 

 


Top!