lunedì, 23 ottobre 2017 10:13
Advertisement
Home Page arrow Dalla Calabria arrow Dalle Istituzioni arrow Presentato il bando per la realizzazione dei consorzi per l’internazionalizzazione

Menu principale
Home Page
Chi Siamo / Who we are
L'Associazione
Calabria Mondo
Redazione
Per contattarci e per associarsi
Editoriali
Dalla Calabria
Dall'Italia
Dal Mondo
Donne di Calabria
L'Unaie
Blog
Notizie ed Eventi
Consulenza legale
Paesi e bellezze di Calabria
Università e ricerca
Indirizzi utili
Ricerca
Amministratore
Presentato il bando per la realizzazione dei consorzi per l’internazionalizzazione PDF Stampa E-mail
Inviato da Emanuele Amoruso   
giovedì, 30 gennaio 2014 17:46
L’assessore regionale all’internazionalizzazione Luigi Fedele ha presentato, nel corso di una conferenza stampa, il bando sulla realizzazione e potenziamento dei consorzi per l’internazionalizzazione. All’incontro con i giornalisti hanno preso parte, inoltre, il direttore generale della presidenza della Regione, Franco Zoccali e la dirigente del settore internazionalizzazione, Saveria Cristiano. Si tratta di un avviso pubblico (che sarà pubblicato sul Bur Calabria N. 5 Parte III del 31/01/2014) che prevede uno stanziamento pari a euro 3 milioni di euro e persegue l’obiettivo di stimolare processi di aggregazione e collaborazione tra le imprese calabresi, chiamate a sperimentare strategie d’internazionalizzazione innovative.
“Siamo assolutamente convinti – ha spiegato l’assessore Fedele – che la formula consortile, con la possibilità di sfruttare le economie di scala e il maggior peso contrattuale, possa costituire un utile strumento per rafforzare e consolidare, presso il cliente o consumatore finale, il brand Made in Calabria. Purtroppo nei nostri territori è radicata l’idea individuale della gestione d’impresa ma non sempre questo modo di dirigere le aziende costituisce una strategia vincente. Nella maggior parte dei casi, quelle calabresi sono piccole società, spesso a conduzione familiare, che non possiedono gli strumenti necessari per aggredire il mercato estero. Occorre, quindi unirsi e consorziarsi per affrontare con maggiore forza le possibilità offerte dall’export internazionale. In tal senso, il bando costituisce un ottimo strumento perché favorisce la competitività delle aziende calabresi in forma aggregata attraverso il finanziamento di programmi promozionali. Per cui, i beneficiari del finanziamento diventano i consorzi per l’internazionalizzazione costituiti in forma di società consortile o cooperativa da almeno cinque piccole e medie imprese industriali, artigiane, turistiche, di servizi e agroalimentari, con propria unità produttiva nel territorio della Regione Calabria”. 
Nello specifico, il contributo massimo per ciascun Programma Promozionale selezionato è pari a 200 mila euro. Le agevolazioni sono riconosciute a seguito della selezione di Programmi promozionali, della durata di 12 mesi, per un settore produttivo o filiera specializzata, che prevedano un insieme articolato di azioni da indirizzarsi preferibilmente in un solo Paese Target. 
"Attraverso questo strumento - ha aggiunto il direttore generale Zoccali – saranno esaltate e messe in evidenza le capacità delle imprese che diventeranno protagoniste di un’azione che mira all'ampliamento dei loro mercati e dei loro orizzonti. E’ finito il tempo in cui si elargivano finanziamenti a pioggia che non hanno prodotto risultati utili a scapito, invece, di uno sperpero di risorse. Oggi l'indirizzo dato dall’amministrazione Scopelliti intende offrire un supporto concreto alle imprese chiamate, in seguito, a spendersi direttamente sul territorio. Del resto, la prossima programmazione Por s'incentra molto sull'internazionalizzazione, delegando le imprese e le associazioni di categoria ad un ruolo importante".
Infine, la dirigente del settore Saveria Cristiano ha chiarito alcuni dettagli tecnici del bando regionale, segnalando le ragioni per aderire, tra cui, “l’opportunità di esaltare, con vetrine espositive nei mercati Target e adeguate campagne pubblicitarie, le caratteristiche dei prodotti e servizi regionali, la partecipazione a fiere internazionali, l’organizzazione di missioni commerciali in Calabria, il supporto per l’acquisizione di servizi specialistici”. La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro 45 giorni dalla pubblicazione dell’avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Calabria. 
La documentazione necessaria per partecipare al bando regionale è reperibile sul sito www.regionecalabria.it “sezione bandi e avvisi di gara” e www.sprintcalabria.it.”

Top!