lunedì, 18 dicembre 2017 23:22
Advertisement
Home Page arrow Dalla Calabria arrow Cultura & dintorni arrow Venerdì 28 marzo la presentazione a Soverato del libro “Sette paia di scarpe”

Menu principale
Home Page
Chi Siamo / Who we are
L'Associazione
Calabria Mondo
Redazione
Per contattarci e per associarsi
Editoriali
Dalla Calabria
Dall'Italia
Dal Mondo
Donne di Calabria
L'Unaie
Blog
Notizie ed Eventi
Consulenza legale
Paesi e bellezze di Calabria
Università e ricerca
Indirizzi utili
Ricerca
Amministratore
Venerdì 28 marzo la presentazione a Soverato del libro “Sette paia di scarpe” PDF Stampa E-mail
Scritto da Emanuele Amoruso   
giovedì, 27 marzo 2014 10:20

di Eliana Iorfida, che le è valso la Giara d’Argento 2013, il premio letterario nazionale organizzato dalla Rai.

Tutto il fascino e la durezza del Medio Oriente, la sua società fondata su rigide e spesso arcaiche regole ma pur sempre capace di restituire valori importanti, fondati sulla solidarietà e sull’humanitas, ancora comuni in quella grande culla di civiltà che è stato il Mediterraneo.

È uno dei tanti spunti interessanti che emergono dal libro “Sette paia di scarpe”, della giovane scrittrice calabrese Eliana Iorfida, che si è aggiudicato la “Giara d’argento” nella seconda edizione del Premio Letterario La Giara 2013, il premio nazionale con il quale la Rai punta a svolgere un’attività di scouting tra i talenti della scrittura narrativa.

“Sette paia di scarpe”, edito da Rai Eri, sarà presentato venerdì 28 marzo alle ore 11 nella sala conferenze dell’Acquario comunale di Soverato. Alla presentazione interverranno Maria Virginia Rizzo, commissario straordinario del Comune di Soverato; Raffaele Cannizzaro, prefetto di Catanzaro; Gennaro Maria Amoruso, presidente dell’associazione internazionale Calabresi nel mondo; Franca Falduto, responsabile delle consulte studentesche dell’ufficio scolastico regionale; Franco Pancallo, componente della giuria regionale de “La Giara”; Demetrio Crucitti, direttore di Rai Calabria; Paola Gaglianone, Rai Eri; Eliana Iorfida, vincitrice della Giara d’Argento 2013. La presentazione, alla quale parteciperanno studenti degli istituti superiori soveratesi, sarà moderata dal giornalista Francesco Ranieri.

Per la giovane scrittrice, che vive a Soverato, si tratta del romanzo d’esordio, nato dalla sua esperienza come archeologa in diverse e importanti missioni di scavo che si sono tenute sia in Italia (Calabria, Sardegna e Toscana) che all’estero, appunto in Medio Oriente (Siria, Egitto, Israele). Ma accanto alle sue esperienze concrete, Eliana Iorfida ha anche utilizzato per comporre “Sette paia di scarpe” un’immensa passione per la scrittura e un talento che l’ha prima portata a superare la selezione della giuria regionale del Premio letterario, la giuria nazionale fino a farle aggiudicare il secondo posto con la seguente motivazione: «In “Sette paia di scarpe”, la storia di Ahida e della sua adolescenza sullo sfondo della guerra arabo-israeliana del 2006, ci trasporta in un mondo arcaico, rurale, destinato a metamorfosi profonde, senza tuttavia rinnegare i valori di una tradizione millenaria. Eliana Iorfida narrandoci la vita del piccolo villaggio nella jazeera siriana ci descrive, senza giudizi morali o politici, una società dettata da rigide leggi patriarcali, di cui riconosce i limiti, la durezza, ma anche la forza integrità morale. Di quel mondo restituisce i colori, la natura, e un senso profondo di humanitas, di collettività, che ricorda la genesi delle nostre radici mediterranee».

 


Top!